Mototurismo: i più begli itinerari in moto in Italia e in Europa

Le due ruote sono sinonimo di avventura, esplorazione, libertà. E i viaggi in moto sono uno dei modi migliori per scoprire davvero posti nuovi, respirarne l’essenza, svelarne le bellezze. Il mototurismo è un trend in crescita in tutto il Vecchio Continente, e offre a ogni tipo di rider infinite opportunità di imbattersi in scorci incantati e paesaggi mozzafiato. Per aiutarvi a scegliere la vostra prossima meta, abbiamo preparato una piccola carrellata dei migliori itinerari in moto in Italia e in Europa.

INDICE

Itinerari in moto in Italia

Nel Bel Paese è facilissimo partire per splendidi giri in moto, spesso senza neanche doversi allontanare troppo da casa. Dall’estremo Nord al profondo Sud, passando per le isole, ogni regione è percorsa da una fitta rete di strade per motociclisti, che possono condurvi a qualunque destinazione possiate desiderare. Ma tra così tante possibilità può essere difficie orientarsi. Per questo vi suggeriamo alcuni degli itinerari in moto in Italia che meglio coniugano fascino e praticità.

Viaggio in moto in Trentino Alto Adige: il Sellaronda

Uno dei più rinomati percorsi motociclistici in Italia, il Sellaronda permette di godere di tutte le bellezze delle Dolomiti impiegando anche solo un paio d’ore. Il tragitto, movimentato e ricco di tornanti, attraversa le province di Bolzano, Belluno e Trento e si snoda lungo i passi alpini Sella, Pordoi, Campolungo e Gardena. Boschi, macchie e indimenticabili scorci montani si svelano dietro ogni curva, e l’esperienza può essere arricchita con una sosta nella caratteristica cittadina di Ortisei o una deviazione verso il vicino Lago di Carezza.

Dolomiti, Passo Pordoi
Le Dolomiti e il Passo Pordoi

Il Passo dello Stelvio

Spostandosi un po’ a ovest si incontra una delle strade più celebri al mondo, di quelle da percorrere in moto almeno una volta nella vita. A 2.758 metri sul livello del mare, il Passo dello Stelvio è il più alto d’Italia, e nel periodo di apertura, da maggio a ottobre, collega la Lombardia alla Svizzera e a al Trentino. Che si parta da Bormio o dalla Val Venosta, la strada offre 47 km di tornanti con una pendenza media intorno al 7%. Un percorso impegnativo e divertente tra paesaggi meravigliosi, natura incontaminata e ottime opportunità per soste all’insegna del mangiar bene.

Passo dello Stelvio
Passo dello Stelvio

In moto in Valle d’Aosta

Continuando lungo l’arco alpino, la Valle d’Aosta offre tantissimi affascinanti itinerari in moto, da quelli tra i fiabeschi borghi e castelli lungo la Dora Baltea ai tour tra le vette della Valle del Lys o le antiche città termali come Pré-Saint-Didier. E agli amanti delle curve basta poco per spingersi verso alcuni dei più spettacolari valichi alpini, come il Piccolo San Bernardo o il Col Tzé Core.

In Piemonte tra laghi e colline

Un percorso in moto in Piemonte può diventare qualunque cosa si voglia. Si può scegliere di fare una gita ad alta quota lungo alcune delle strade più alte d’Italia, scoprendo il Monviso e il Sestriere, o godere degli splendidi paesaggi delle vallate, dalla Valsesia alla Val di Susa. Oppure ci si può avventurare lungo i dolci pendii delle Langhe e nel Monferrato, tra vigneti e borghi medievali. Molto apprezzati anche gli itinerari alla scoperta del Lago Maggiore e di quello d’Orta.

Liguria: il Passo del Bracco, la Riviera di Levante e le Cinque Terre

Pochi luoghi al mondo offrono una varietà di ambienti e scenari paragonabile a quella della Liguria. Gli appassionati della montagna possono spingere la propria moto alla scoperta dell’Appennino ligure raggiungendo il Passo del Bracco, ammirando boschi di castagni, laghi e alcuni dei più bei borghi d’Italia. Chi invece preferisce il mare può percorrere il frastagliato profilo del più celebrato tratto di costa del Tirreno, le Cinque Terre, attraversando le incantevoli cittadine di Riomaggiore, Manarola, Corniglia, Monterosso e Vernazza. Ma può anche spingersi sulla Riviera di Levante, per un tragitto che da Genova corre lungo il Golfo del Tigullio fino ad alcune delle più famose località turistiche della regione, come Rapallo, Santa Margherita Ligure e Portofino.

Passo del Bracco, Liguria
Passo del Bracco – Photo by Wikimedia Commons

Lungo le strade bianche della Toscana

Rese celebri dall’epoca d’oro del ciclismo, le strade bianche senesi hanno molto da offrire anche ai mototuristi più esigenti. Circa 200 km di sterrati che, partendo da Siena, si spingono tra le colline e le vigne del Chianti, passando per Montalcino. Un itinerario imperdibile, che offre infinite opportunità di godere dei castelli, dei borghi medievali e delle delizie dell’enogastronomia di quelle terre splendide.

Val D'Orcia - Toscana
Val D’Orcia, Toscana – Photo by Federico Di Dio photography on Unsplash

In moto alla scoperta dell’Umbria

L’Umbria è il cuore verde d’Italia, e una regione ideale da visitare in moto per godere appieno di tutte le sue bellezze. Si può cominciare da Assisi e dal suo inestimabile patrimonio artistico, per poi spingersi attraverso Spello sul monte Subasio, per un itinerario tra natura e spiritualità. O imboccare le strade che portano a borghi come Todi, Orvieto, Città della Pieve o Gubbio, ricchi di storia e tradizioni. Il percorso preferito dagli appassionati delle due ruote è però probabilmente quello che si snoda lungo le rive del Lago Trasimeno, attraversando i piccoli e caratteristici comuni affacciati sulle sue acque.

Tour della Sardegna in moto

Un giro in moto della Sardegna può essere un’avventura indimenticabile. Lasciandosi i turisti alle spalle si può scoprire a modo proprio il cuore dell’isola, esplorando il Gennargentu e il suo Parco Nazionale. O godere delle bellezze della Costa Smeralda, da Santa Teresa di Gallura fino a Olbia. Da dove magari ripartire per percorrere la costa orientale, circa 300 km di strade incastonate tra il mare e le montagne, che tra scorci di natura selvaggia, spiagge incantevoli e paesi fantasma conducono fino a Cagliari.

Sardegna
Sardegna – Photo by Andrea Proietti on Unsplash

Itinerario in Costiera Amalfitana

Un classico del mototurismo italiano, i 110 km che separano Pompei da Salerno permettono di godere della splendida Costiera Amalfitana percorrendo panoramiche strade a picco sul mare. Il tragitto si lascia alle spalle Castellammare di Stabia e Vico Equense per raggiungere l’indimenticabile Sorrento, prima di immergersi nella natura incontaminata della Valle delle Ferriere. Attraverso le pittoresche Amalfi e Ravello si arriva quindi a un tratto movimentato da piacevoli curve, che conduce a destinazione regalando la possibilità di una sosta alla coloratissima Vietri sul Mare, capitale delle ceramiche.

Sicilia, il mare e l’entroterra

Sono tantissime le opportunità di percorsi in moto in Sicilia, lungo la Valle dei Templi, le gole dell’Alcantara, le coste trapanesi o quelle palermitane. Ma uno dei più suggestivi si spinge nel cuore del Parco delle Madonie ripercorrendo il tragitto della mitica Targa Florio, una delle più antiche e prestigiose corse automobilistiche del mondo. Partendo da Cefalù il circuito delle Madonie si arrampica attraverso Castelbuono fino alle due Petralie, Soprana e Sottana, per poi proseguire, immergendosi in boschi secolari e con l’Etna che si staglia in lontananza, fino a Collesano, il punto più alto del tragitto, a quasi 2000 metri di altitudine.

Itinerari in moto in Europa

Non c’è solo l’Italia a fare la gioia dei viaggiatori su due ruote. Basta spingersi appena oltre il confine nazionale per incontrare alcuni dei più begli itinerari in moto in Europa. Luoghi indimenticabili e percorsi straordinari, ideali per il mototurismo.

Strada della Lavanda in Provenza

La Provenza, una delle più belle regioni delle Francia, è vicinissima all’Italia e vanta una varietà di strade e paesaggi che fanno la gioia anche dei motociclisti più esigenti, che ameranno la Strada della Lavanda. Un itinerario attraverso l’alta Provenza e il Plateau du Claparèdes che scorre tra vigne, querceti, deliziosi villaggi di collina come Cavaillon, Saignon, Apt, Castellet e Chateau du Bois. E soprattutto, tra giugno e i primi di agosto, tra i colori e il profumo di infinite distese di lavanda in fiore.

Les Gorges du Verdon

Parlando di Provenza non si possono non citare le Gole del Verdon, il canyon più grande d’Europa, che offre a chi lo esplora in moto panorami unici e strade ricche di tornanti. Partendo da Castellane è facile raggiungere il Parco Naturale del Verdon. A quel punto si può seguire il fiume a nord lungo la Routes de Cretes, coi suoi panorami mozzafiato e i minuscoli borghi, per raggiungere le rive del Lac de Sainte-Croix dopo aver ammirato il volo di grifoni e avvoltoi nella sosta, assolutamente obbligata, al Point Sublime.

Le Gole del Verdon
Le Gole del Verdon

Corsica on the road

Un giro in moto della Corsica è considerato una delle esperienze che ogni rider dovrebbe vivere. Nell’isola francese si alternano spiagge incantevoli, montagne boscose e dolci colline punteggiate da laghi, da raggiungere percorrendo alcune delle più belle strade per motociclisti. Ci si può avventurare tra le rocce di granito rosa del Col de Bavella, spingersi a sud fino al fiordo di Bonifacio, risalire la costa verso Ajaccio per ammirare le Isole Sanguinarie. Per poi magari spingersi lungo la caratteristica strada che attraversa il Desert des Agriates fino a Saint Florent, base ideale da cui partire per il percorso, panoramico e impegnativo, che lungo il “dito” dell’isola conduce a Bastia.

Corsica in moto
Corsica in moto – Attenzione ai maiali lungo la strada! – Photo by Pixabay

Alla scoperta della Slovenia

Al confine orientale, la Slovenia offre una grande varietà di itinerari in moto comodamente raggiungibili dal Friuli. Si può partire da Udine o Trieste per attraversare il Parco Nazionale dei Tricorno fino allo spettacolare lago di Bohinj, visitare le più belle città slovene, come Lubiana e Maribor, o arrampicarsi sulle Alpi per raggiungere l’Austria attraverso il Wurzenpass, lungo una strada con pendenze che arrivano al 18%.

Cosa vedere in Slovenia - Lubiana
Lubiana

Sulle strade della Croazia

Restando in zona, anche la Croazia ha moltissimi itinerari per gli amanti dei viaggi in moto. La scelta più popolare è percorrere la costa, oltre 700 km che da Pola o Fiume portano fino a Dubrovnik, lambendo il mare cristallino e attraversando città ricche di storia e cultura come Zara e Spalato. Ma ci si può anche spingere nell’entroterra, godendo dei gioielli architettonici di Zagabria e dei comuni istriani, o di quelli naturalistici dei Laghi di Plitvice. Senza dimenticare le tantissime isole, da raggiungere tramite ponti e traghetti, coi loro paesaggi ed esperienze unici.

Laghi di Plitvice, Croazia
Laghi di Plitvice, Croazia

Romantische Strasse

Non possiamo chiudere questo breve elenco senza parlare di quella che è considerata la strada più bella della Germania, e una delle più affascinanti d’Europa. La Romantische Strasse (Strada Romantica) è un percorso di circa 400 km attraverso i castelli e gli scenari naturali della Baviera. Partendo da Fussen si arriva fino a Wurzburg attraversando cittadine gotiche e medievali e visitando luoghi iconici come il castello di Neuschwanstein, la storica città di Augusta e l’imponente fortezza Marienberg. Un percorso unico e suggestivo che molti motociclisti amano! Posso essere sincera? A me non ha entusiasmato troppo. Fussen è stupenda, il castello di Neuschwanstein anche, ma arrivati a metà percorso ci siamo stufati e siamo tornati indietro. Le strade sempre pianeggiandi e il paesaggio che, per quanto bello, è sempre uguale, non ci ha entusiasmato troppo.

Castello di Neuschwanstein
Il Castello di Neuschwanstein

Ti è piaciuto l’articolo? Hai trovato spunti interessanti per il tuo prossimo giro in moto? Vuoi aggiungere altri itinerari che hai amato? Lasciami un commento e condividi l’articolo sui social!

Mototurismo - i più begli itinerari in moto in Italia e in Europa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.