Cosa vedere a Santa Margherita Ligure

Nella Riviera di Levante, a due passi da Portofino, si trova l’elegante Santa Margherita Ligure. Una cittadina incastonata tra colline dalla vegetazione rigogliosa, tipiche del Golfo del Tigullio, sulle quali si possono notare ville lussuose e giardini curati. Il paesaggio preserva la sua bellezza originaria, donando alla cittadina quel fascino tipicamente ligure. 

Negozi che vendono marche rinomate, ristoranti dove la tradizione culinaria ligure viene esaltata in maniera eccellente grazie alle ottime materie prime, passeggiate romantiche lungo la costa e stabilimenti balneari. Insomma, il luogo ideale per chi cerca relax ed eleganza.

Non a caso, Santa Margherita Ligure è classificato come uno dei borghi più belli d’Italia. Un luogo in cui cultura e tradizione millenaria vengono ancora oggi ricordate e trasmesse. Scopriamo cosa vedere a Santa Margherita Ligure e cosa fare durante le nostre vacanze.

Cosa vedere a Santa Margherita Ligure

A Santa Margherita Ligure le architetture religiose si affiancano alle architetture civili, simbolo del borgo. È possibile passeggiare lungo le vecchie creuse, ossia le strette vie lastricate, che dal castello salgono fino al convento dei Padri Cappuccini, oppure passeggiare per il centro storico e fermarsi presso uno dei tanti fornai per una immancabile slerfa di focaccia. Scopriamo cosa vedere a Santa Margherita Ligure.

Santa Margherita Ligure
Cosa vedere a Santa Margherita Ligure

Il Castello di Santa Margherita Ligure

Il Castello di Santa Margherita Ligure fu costruita intorno al 1550 e originariamente naque come fortificazione a scopo difensivo per tutelare il paese dalle scorrerie dei pirati saraceni. Venne delle restaurato in seguito della Prima Guerra Mondiale e dedicato ai caduti di guerra. Da qui è possibile godere di una meravigliosa vista sul Golfo del Tigullio e sul borgo. Al suo interno, spesso, vengono ospitate mostre d’arte e pittoriche.

La Basilica

Si presume che la Basilica sia stata edificata intorno al XIII secolo, mentre l’odierno aspetto sarebbe risalente al 1658. La chiesa è esempio emblematico dello stile barocco, composta da una pianta a croce latina e da 3 navate.

Attorno a questo edificio di culto sono nate molte leggende e racconti, tra cui una che fa riferimento alla demolizione avvenuta nella seconda metà del ‘600 per lavori di ampliamento. Si narra, infatti, che sotto l’altare venne ritrovata una grande vasca, profumata di rose e piena d’acqua. Gli abitanti vi attribuirono poteri miracolosi e, ancora oggi, il culto della Madonna della Rosa è molto sentito nel territorio tra i credenti. 

Questo culto ha origini medievali, quando un gruppo di marinai portarono nel paese un’immagine mariana, la quale teneva nella mano destra una rosa.  Ad essa vengono attribuiti poteri taumaturgici, in particolare relativamente alla guarigioni di bambini. 

Chiesa di San Giacomo a Corte

Altro culto molto sentito nel territorio di Santa Margherita Ligure è quello verso Nostra Signora della Lettera e, anche’sso, trova le proprie radici in un racconto popolare. 

La leggenda, infatti, racconta che fu trovata in uno specchio d’acqua una statua di legno, ritraente la Vergine Maria con il Bambino Gesù e, nella mano destra, una lettera. Questa figura rappresentava una copia di un’immagine venerata nel santuario di Messina.

In suo onore, venne edificata la Chiesa di San Giacomo a Corte, costruita nel corso del XVII secolo e divisa da 3 navate, che al suo interno contiene, oltre alla statua citata, anche diversi affreschi del Barabino. 

Villa Durazzo-Centurione

La prima esperienza che merita di essere vissuta è la visita alla Villa Durazzo-Centurione. La villa, edificata nel 1678 come residenza estiva della famiglia Durazzo e successivamente ceduta ai principi Centurione, è composta da due dimore storiche nobiliari, da un parco-giardino e dal museo artistico Vittorio Giovanni Rossi. Il parco è ad ingresso libero, mentre per la visita alla villa è necessario acquistare un biglietto. 

Cosa fare a Santa Margherita Ligure

A Santa Margherita Ligure non mancano le cose da fare: dai locali alla moda, alle spiagge e le passeggiate panoramiche.

Le escursioni nel Parco Naturale di Portofino

Il-Promontorio-di-Portofino
Panorama su San Fruttuoso di Camogli

Oltre al complesso naturalistico in cui è immerso il borgo, il Parco Naturale di Portofino, dove è possibile percorrere sentieri immersi nella natura, oltre che praticare svariate attività, sia culturali che sportive.

Se, invece, siete appassionati degli sport all’aria aperta, consiglio due attività che non potete farvi scappare: una via terra e l’altra via mare. 

La prima prevede un’escursione fino all’abbazia di San Fruttuoso, una piccola insenatura del promontorio di Portofino. Il sentiero offre degli scorci sul Mar Ligure spettacolari. Assolutamente da non perdere per gli amanti del trekking. L’Abbazia è incastonata nella baia omonima, proprio a ridosso della spiaggia. È possibile visitarla attraverso una visita guidata, per conoscere la storia di questo sito secolare. 

La seconda attività è invece indicata per gli amanti dello snorkeling. Sto parlando della famosa immersione al Cristo degli Abissi, una statua bronzea sul fondo del mare (15 m di profondità), posta in loco nel 1954 in ricordo dei caduti in mare.

La Passeggiata dei Baci

La passeggiata dei baci
La Passeggiata dei Baci

La Passeggiata dei Baci è un itinerario a piedi di circa 8,5 km che collega Rapallo a Portofino, attraversando Santa Margherita Ligure. Qualche anno fa fu teatro del red carpet più lungo al mondo, oggi smantellato, ma il percorso è ancora tranquillamente fattibile.

La passeggiata si snoda lungo costa, percorrendo il tratto di marciapiede che costeggia la strada carrabile principale che collega le località. È inoltre ben servito dai mezzi pubblici.

Gli aperitivi in riva al mare

A Santa mArgherita sono tantissimi i locali che si affacciano sulla passeggiata a mare. Puoi divertirti a scoprirli tutti, degustando ottimi aperitivi e concedendoti un momento di relax. Pur abitando non lontano da Santa, sono diversi anni che non prendo un aperitivo in paese. Se hai qualche locale da consigliare lascia un commento qui in fondo all’articolo!

Le spiagge più belle della zona

Santa-Margherita-Ligure
Le spiagge di Santa Margherita Ligure – Punta Pedale

A breve distanza da Portofino sorge quella che viene considerata una delle spiagge più belle a Santa Margherita Ligure: la Baia di Paraggi.  Un luogo unico nel suo genere, che offre uno spettacolo naturalistico strepitoso e mare cristallino. I momenti migliori per godere a pieno dei questa baia sono le giornate infrasettimanali primaverili e autunnali, oppure in estate la mattina presto. Date le dimensioni ridotte del lido e la sua grande popolarità, durante il giorno risulta molto affollato.

Un’altra spiaggia che merita di essere vista è la spiaggia dei Bagni Minaglia, uno dei punti di ritrovo per eccellenza. In alternativa lungo tutto il litorale di Santa Margherita Ligure si possono trovare diverse spiagge libere in cui fermarsi a prendere il sole e fare un bagno.

Cosa e dove mangiare a Santa Margherita Ligure

Gambero Rosso di Santa Margherita Ligure
Il Gambero Rosso di Santa Margherita Ligure

Famosissimi sono i gamberi rossi di Santa Margherita Ligure. La pesca di questi gamberi ha una storia molto lontana, che si tramanda tutt’oggi. Sono gamberi di grossa taglia, da mangiare crudi appena pescati.

In paese si possono trovare poi moltissimi locali sia per pranzi gustosi che per cene a base di prodotti tipici liguri. Sono anni che non mi fermo a cenare a Santa Margherita Ligure (lo so, abito vicino, ogni tanto potrei anche andare!), anche in questo caso se hai consigli da dare lascia un commento qui sotto all’articolo!

Come raggiungere Santa Margherita Ligure e dove parcheggiare

In auto, una volta percorsa l’autostrada A12 Genova-La Spezia, il casello più vicino è quello di Rapallo, che dista circa 5 km da Santa Margherita Ligure.

L’alternativa migliore, secondo me, è raggiungere il borgo direttamente col treno, dato che nel centro del paese c’è una stazione ferroviaria molto comoda, a due passi dal centro e dalle spiagge. 

Parcheggiare a Santa Margherita Ligure potrebbe sembrare un’impresa, proprio perché il borgo prevede un totale di 450 posti auto e, nel periodo estivo, è una meta molto gettonata. Alcuni parcheggi a pagamento sono dislocati sul lungomare, andando in direzione di Portofino, e nelle vie interne. Se siete fortunati, potrete trovare posteggio nell’area gratuita, situata lungo la strada che conduce a Portofino, proprio di fronte alla discoteca “Covo di Nord Est”. 

Cosa vedere vicino a Santa Margherita Ligure

Santa Margherita Ligure è un ottimo punto di partenza per visitare le bellezze del Golfo del Tigullio e non solo. Di seguito alcune delle principali località che puoi visitare nei dintorni di Santa Margherita.

Dove dormire a Santa Margherita e dintorni

Non mancano di certo le strutture ricettiva a Santa Margherita Ligure! Utilizza il box di ricerca di Booking per visualizzare disponibilità e offerte!

Booking.com Booking.com

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.