Dove e Cosa mangiare nel Golfo del Tigullio: ricette, prodotti tipici e ristoranti

Essendo nata e cresciuta nella zona di Rapallo, non potevo non parlare dei tanti prodotti tipici che vale la pena assaggiare in questi luoghi. Quella del Golfo del Tigullio è una cucina completa e genuina, che include prodotti tipici che difficilmente troverete altrove. Per via della sua posizione geografica, il Golfo del Tigullio offre una cucina variegata che comprende piatti di pesce, per via dei numerosi borghi di pescatori e della tonnarella di Camogli, e ricette di terra, come il pesto e la focaccia, che vengono affiancati da specialità locali. Scopriamo quindi cosa mangiare nel Golfo del Tigullio e dei luoghi dove mangiare bene, assaporando i prodotti tipici della zona.

INDICE

Tour gastronomico a Portofino

Uno dei migliori luoghi dove mangiare nel Golfo del Tigullio è senza dubbio Portofino. Si tratta di una zona molto conosciuta e apprezzata dai turisti, ricca di uliveti dai quali viene prodotto un olio tipicamente ligure dal gusto pieno e dal delicato profumo di oliva.

Un piatto difficile da trovare nei ristoranti, ma che sicuramente merita di essere assaggiato, è la pasta alla Portofino. La sua peculiarità è nel condimento, costituito dal famoso pesto alla genovese allungato con del sugo di pomodoro fresco. 

Grazie alle raccolte di acqua salata della vicina Baia di Nasca, la cucina di Portofino è in grado di offrire anche numerosi piatti di mare come pasta con molluschi e cozze ripiene. Un’altra specialità di mare sono i pesci a scabecciu, un antipasto tipico della zona che consiste in piccoli pesciolini fritti e marinati, conditi con aglio, rosmarino, pepe e cipolla.

Olio Extra Vergine d'Oliva
Olio Extra Vergine d’Oliva – Photo by Pixabay

I prodotti ittici di Santa Margherita Ligure

La vicina Santa Margherita Ligure è invece nota per il famoso gambero rosso, pescato tramite tecnica a strascico in maniera completamente sostenibile. Se volete provarlo in qualche ricetta tipica locale in un contesto elegante, potete provare il ristorante Langosteria, situato nella Baia di Paraggi. Qui potrete provare anche altri piatti di pesce come la frittura di scampi e i calamari cacciaroli, solitamente cotti alla griglia con l’aggiunta di sedano, olive nere e pomodoro. Un altro locale molto rinomato per la sua cucina casereccia è Acqua Pazza. I piatti sono qui presentati in chiave moderna ma utilizzando ingredienti freschi locali. Particolarmente buoni sono i paccheri con vongole e bottarga, dal sapore intenso e ricercato. In generale, a Santa Margherita Ligure si possono trovare moltissimi locali di pesce, molti dei quali affacciano sul mare.

Gambero Rosso di Santa Margherita Ligure
Il Gambero Rosso di Santa Margherita Ligure

I prodotti tipici di Rapallo

Rapallo è situata nella parte occidentale del Golfo del Tigullio ed è una città molto famosa dal punto di vista storico e culturale. Se cercate un luogo dove mangiare i prodotti tipici del Golfo del Tigullio, questa è la città che fa al caso vostro. Infatti, grazie alla sua posizione particolare, a metà tra mare e colline, la sua cucina è incredibilmente variegata. Pesto, focacce e frittura di pesce; a Rapallo non manca nulla.

Rapallo è nota per i cubeletti, che si possono trovare un po’ in tutta la Liguria ma con nomi differenti: cobeletti, gubeletti o gobeletti. Si tratta di dolcetti di pasta frolla ripieni di confettura di frutta. Ciò che li differenzia dagli altri presenti sul territorio ligure, è il particolare ripieno di mele cotogne, una tradizione locale che va avanti fin dalla metà del 1800. Se volete gustare questi sfiziosi dolcetti, vi consiglio di andare alla pasticceria Canepa, uno dei caffè più antichi di Rapallo.

Uno dei locali dove meglio potrete gustare la cucina ligure è l’osteria A Ciassetta. Il menù di questo locale è molto variegato ma mantiene in ogni piatto sapori autentici e tradizionali. Oltre alla classica pasta al pesto, vi consiglio di provare una specialità locale: la focaccia al formaggio di Recco. Nata nel XII secolo, la focaccia al formaggio di Recco è una delle specialità più conosciute della Liguria ed è perfetta sia come piatto unico sia come accompagnamento.

U Giancu e O Basin sono altri due locali da provare se volete conoscere le prelibatezze culinarie di Rapallo. Il primo è un ristorante molto caratteristico con pareti tappezzate da 700 disegni di fumetti originali. Qui potrete gustare ricette tradizionali come i pansoti, morbidi ravioli ripieni di erbette e preboggión conditi con salsa alle noci. O Bansin è una trattoria aperta da quasi 100 anni dove i piatti vengono cucinati con particolare attenzione alle tradizioni. Da provare lo stoccafisso accomodato e il minestrone alla ligure.

Uscendo dal centro di Rapallo e addentrandosi nelle colline circostanti, scoprirete piatti ancora diversi ma altrettanto prelibati. Il ristorante La Vedetta e l’Osteria Vecchio Mulino sono due dei locali dove vi consiglio di passare se siete alla ricerca di sapori autentici. Nel primo ristorante troverete come piatto forte le lasagne al pesto e secondi di carne; mentre nell’Osteria Vecchio Mulino potrete assaporare le tagliatelle di castagne e i ravioli al branzino.

Infine, se volete acquistare qualche prodotto tipico, passate per la Bottega Parla come Mangi, una bottega tradizionale a conduzione familiare dove assaggiare e comprare prodotti liguri e non solo.

Cubeletti di Rapallo
I Cubeletti di Rapallo

Prodotti tipici di Zoagli

Zoagli è un grazioso borgo di mare affacciata sul Golfo del Tigullio, famosa per le sue passeggiate lungomare e per la produzione artigianale di velluti. A Zoagli si possono trovare diversi locali dove gustare piatti tipici a base di pesce. Tra questi, vi consiglio la Trattoria del Borgo, dove assaggiare minestroni accompagnati da gallette del pescatore, ravioli e altri piatti di pesce. Zoagli è famosa anche per il gelato della Gelateria Simonetti. Qui la parola d’ordine è tradizione; i gelati sono realizzati esclusivamente con prodotti locali di alta qualità.

Gelato

Alla scoperta dei prodotti di Chiavari

Chiavari è una delle località più conosciute della provincia di Genova, molto suggestiva per via dei portici, le botteghe artigiane e le splendide spiagge. In questa città, situata nella Riviera Ligure di Levante, sono presenti diversi locali dove gustare prodotti tipici della tradizione culinaria locale. Tra le specialità di Chiavari, vanno nominati i Corzetti, dischetti di pasta all’uovo su cui le famiglie nobiliari del Medioevo usavano incidere il proprio stemma araldico tramite stampini in legno. Nell’entroterra chiavarese questo particolare tipo di pasta, spesso servito con pesto alla genovese, veniva regalato ai novelli sposi come segno di buon auspicio.

Se siete amanti dei dolci, non potete non provare la Pasticceria Falcone, una pasticceria storica che unisce i sapori tradizionali all’innovazione della cucina moderna. Oltre alle numerose torte su prenotazione, questa pasticceria è famosa per i suoi dolci fatti in casa con prodotti locali. Da provare  la famosa Torta di Chiavari, a base di pan di spagna farcito con zabaione, amaretti, lingue di gatto, panna, marsala, curacao e rhum… insomma, solo per chi non è a dieta!

Corzetti Chiavari
I Corzetti

Cosa mangiare a Lavagna

Lavagna è una bella cittadina vicino Chiavari, sulla Riviera di Levante. Uno dei prodotti tipici di queste zone sono le Trenette al pesto, simili alle fettuccine siciliane. Si tratta di una ricetta semplice e genuina che ha come componente principale il basilico. 

Le colline di Lavagna, oltre alla loro celebre produzione di olio, permettono di apprezzare alcuni piatti tipici locali. Infatti, proprio tra gli uliveti nei dintorni di Lavagna, troverete il Gabbiano, un locale dove la cucina tradizionale fa da padrona. Qui potete provare i ravioli di prescinsêua, fatti con un impasto di farina di castagna e serviti con pesto genovese. Infine, se siete amanti del pesce, potrete anche gustare il filetto di branzino alla ligure, un piatto molto saporito che comprende l’utilizzo di prodotti tipici liguri come olive, pinoli, olio extravergine, rosmarino e pomodorini.

Trenette al pesto

Tour gastronomico di Sestri Levante

Sestri Levante, anche conosciuta come la città delle due baie, è ricca di locali dove provare piatti tipici liguri. Inoltre, grazie ai numerosi ristoranti vista mare, avrete l’occasione di gustare del buon pesce con una vista mozzafiato.

Polpo Mario è uno dei punti di riferimento più conosciuti per quanto riguarda la buona cucina di mare. Ogni piatto qui è costituito da prodotti appena pescati a Km 0 e cucinati con maestria. Da provare i ravioli con calamaretti e pinoli, il polpo al vapore, l’orata alla ligure e gli immancabili crudi. 

Un’altra ricetta a base di pesce tipica della zona, di Riva Trigoso per essere precisi, è il Bagnun di acciughe, un piatto leggero conosciuto fin dal 1800. Si tratta di una zuppa a base di acciughe, pomodoro, olio e gallette del marinaio, focaccine secche molto utilizzate dai marinai durante i loro viaggi. Questo piatto è nato proprio nelle zone di Sestri Levante, dove infatti ha luogo la Sagra del Bagnun.

Bagnun di acciughe
Il Bagnun di acciughe

Cosa mangiare nella Riviera Ligure di Levante: cibi imperdibili

La Riviera Ligure di Levante è il luogo ideale dove degustare alcuni tra i più famosi piatti tipici della cucina ligure. La sua posizione, a metà tra colline e mare, la rende una zona ricca di prelibatezze culinarie. Tra i cibi imperdibili da assaggiare sulla Riviera di Levante, per i più avventurosi non può mancare la trippa. Si tratta del piatto più celebre della regione, economico ma incredibilmente gustoso (a detta di chi l’ha assaggiata e apprezzata). La preparazione di questo piatto prevede diversi ingredienti tra cui piselli, fave, carote, patate, cipolle e vino bianco, ovviamente uniti alla trippa di vitello bollita.

Un altro piatto che non può mancare nella lista dei cibi da provare sulla Riviera Ligure di Levante, è la focaccia genovese; calda, croccante ed estremamente gustosa. Si tratta di una delle ricette più antiche della regione, in uso fin dal 1500 nei giorni di festa. Inoltre a Recco troverete i ristoranti Vittorio e Manuelina, ottimi locali dove gustare la focaccia al formaggio e la focaccia pizzata.

Focaccia
La tipica Focaccia genovese

Come in ogni città italiana, la pasta è un elemento fondamentale della cultura culinaria. Nella Riviera di Levante sono molto conosciute le trofie al pesto,le trenette e i pansoti al sugo di noci. Il pesto rimane comunque l’elemento principale usato come condimento per la pasta. La sua ricetta è antica e semplice, con numerose varianti esistenti. Di base il pesto alla genovese viene fatto con basilico, olio extravergine, parmigiano, pecorino, pinoli, aglio e sale.

Nella cucina della Riviera di Levante sono molto conosciuti anche i cuculli e i frisceu. Il primo è un antipasto a base di farina di ceci, molto simili alle frittelle e spesso arricchiti da baccalà. I frisceu sono anch’essi delle frittelle ma realizzati con farina di grano, uova, latte e uvetta. Anche questo tipo di frittella può essere fatto con aggiunta di alcuni ingredienti come cardo, cavolfiore, baccalà o cipolla.

Farinata e torte di verdure sono altre ricette tipiche della zona che personalmente adoro. Si tratta di piatti semplici, provenienti dalla cucina povera dei contadini. Nonostante questo, questi due piatti sono tra i più amati dai locali e vengono preparati in svariati modi, tutti molto gustosi.

Focaccia con le olive e farinata
Focaccia con le olive e farinata

In una zona di mare come la Riviera di Levante, non potevano mancare i piatti di pesce. Tra i più celebri, c’è  lo stoccafisso accomodato alla genovese, un piatto dalla preparazione lunga ed elaborata che comprende l’uso di prodotti tipici locali come olive, pinoli e olio extravergine. Altri piatti di mare, tipici della zona di Camogli, sono le acciughe sotto sale di Camogli e il pescato proveniente dalla tonnarella, ossia tonno pescato con una tecnica particolare tipica della zona. Le acciughe ripiene, in dialetto ancioe pinn, è un’altra ricetta tradizionale a base di pesce. Il ripieno viene preparato con ingredienti poveri: pane raffermo e avanzi di verdure. In seguito vengono impanate e fritte oppure cotte al forno.

Infine, nella Riviera Ligure di Levante troviamo un ultimo piatto tradizionale: il cappon magro. Questa ricetta è motivo di vanto per i liguri per via della sua preparazione elaborata. Di base viene preparato con il cappone o l’orata, unito a gamberetti, aragosta, uova, patate, gallette del marinaio, verdure varie, ostriche, olive, acciughe, aglio e limone. Il piatto viene presentato in modo molto elaborato e può essere preparato in numerose varianti, tutte molto gustose.

Cappon Magro
Il Cappon Magro

Sicuramente avrò dimenticato qualche prodotto o ricetta del Golfo del Tigullio! In caso, lasciamo un commento qui sotto l’articolo! Sarò felice di aggiungerla alla guida!

LIGURIA DA BERE E DA GUSTARE: scoprila insieme alle blogger liguri!

Questo post fa parte di un progetto intitolato “Liguria da bere e da gustare” nato con l’intento di valorizzare le bellezze nascoste della nostra regione e portato avanti su Instagram tramite l’hashtag #emozionidiliguria.

Ecco, oltre a questo, tutti gli altri articoli delle mie colleghe blogger liguri:

1 commento su “Dove e Cosa mangiare nel Golfo del Tigullio: ricette, prodotti tipici e ristoranti”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.