West Coast USA on the road: itinerario, budget e informazioni utili

Negli USA viaggiare on the road è molto più che una semplice vacanza. È un vero e proprio viaggio alla scoperta delle bellezza naturali e dello stile di vita americano. Sicuramente il mio itinerario negli Stati Uniti di un mese, toccando il Sud degli USA, Georgia, Arkansas, Texas, Louisiana e infine la West Coast è un’esperienza che non dimenticherò mai.

E tu sogni mai di viaggiare in USA on the road? Sai come organizzare al meglio il tuo viaggio? Di seguito puoi trovare alcuni consigli utili per iniziare ad organizzare il tuo itinerario on the road nel West Coast USA, tra California, Arizona e Nevada.

INDICE

Le tappe del tour lungo la West Coast USA: cosa vedere

La West Coast degli Stati Uniti è un connubio di bellezze naturali e città ultramoderne. Un continuo viaggio tra storia e attualità, tra musica, cultura, musei imperdibili e luoghi iconici da visitare almeno una volta nella vita. Questo mio itinerario nella West Coast si può percorre in circa 10 giorni, ma ovviamente sarebbe meglio avere almeno due settimane a disposizione per visitare al meglio tutte le tappe proposte.

San Diego

San Diego
San Diego

L’itinerario inizia da una delle città più famose della California: la splendida San Diego. La città offre davvero molte attrazioni tra cui scegliere: ci sono immensi parchi a tema, bellissime spiagge e quartieri pittoreschi.

Da visitare assolutamente Balboa Park, il polmone verde della città, dove potrete ammirare anche le opere dei più grandi maestri del Museum of Art e del Museum of Photographic Arts. Se volete davvero immergervi nella storia di San Diego, il posto ideale per farlo è Old Town. In nessun altro luogo si può venire a contatto con le radici storiche ispaniche della città.

Grand Canyon

Grand Canyon
Grand Canyon

Il Grand Canyon è una tappa obbligatoria in qualsiasi itinerario on the road negli Stati Uniti. Si tratta di una gola profonda e immensa nell’Arizona, lunga 443 chilometri e che si divarica tra due grandi sponde: North e South Rim.

La maggior parte dei turisti tende a scegliere di visitare il South Rim, in quanto prevede percorsi più facili. Qui puoi trovare il Grand Canyon Village, a poca distanza dall’ingresso sud – ricco anche di alloggi e ristoranti. Nel South Rim ci sono moltissimi punti di osservazione fra cui Desert View (probabilmente il punto migliore, nonché anche il più alto del South Rim. C’è una singolare torre d’osservazione dove una volta saliti si può godere di un panorama a 360°), Grandview Point, Buggeln, Mather Point, Yavapai Point, Hopi Point (bellissimo al tramonto), Shoshone Point e Hermits Rest. Molti di questi possono essere ammirati seguendo il Rim Trail.

Il North Rim invece è più tranquillo, più alto, ma anche meno accessibile, tanto che le strutture ricettive chiudono da ottobre a metà maggio e il parco è chiuso durante tutto l’inverno. Non ci sono musei o servizi navette, ma è perfetto se state cercando viste panoramiche mozzafiato muovendovi zaino in spalla. I sentieri consigliati solitamente sono Bright Angel Point, Cape Royal Trail, Widforss Trail e il North Kaibab Trail. 

Las Vegas

Las Vegas
Las Vegas

Tra le mete turistiche più eccentriche, Las Vegas si candida certamente nella top 3 mondiale. La città si trova in Nevada, situata nel deserto del Mojave. Si tratta di una meta nota per la sua vita notturna molto vivace, che si anima soprattutto nei casinò aperti h24.

La strada principale attorno a cui ruotano tutte le principali attrazioni è The Strip, lunga più di 4 miglia e punto focale della città. Ospita hotel a tema e fontane che vanno a ritmo di musica. Un fatto bizzarro? All’interno del viale è presente una replica di una piramide egiziana, del Canal Grande di Venezia e anche della Torre Eiffel. Immancabile la foto con la Welcome to Las Vegas Sign

Santa Barbara

Torniamo nuovamente in California per visitare Santa Barbara, città sulla costa della California centrale, caratterizzata dalle famose Santa Ynez Mountains sullo sfondo. Il centro di Santa Barbara riflette uno stile prettamente mediterraneo, ricco di edifici in stucco bianco e tetti in tegole rosse – sono forti le influenze legate all’eredità coloniale spagnola. Lungo State Street la città è piena di negozi e ristoranti di lusso, dove poter bere vini locali e assaggiare del buon cibo stagionale. 

Cosa fare assolutamente? Una passeggiata sul lungomare, visitare County Courthouse, El Presidio de Santa Barbara, Missione di Santa Barbara (la regina di tutte le missioni) e il Santa Barbara Museum of Art e il Museo di Storia Naturale.

Los Angeles

Los Angeles
Los Angeles

Nel nostro itinerario del West Coast USA non può assolutamente mancare Los Angeles, la grande metropoli nel sud della California, nota per essere il centro dell’industria televisiva e cinematografica degli Stati Uniti. Consiglio di dedicare a questa eccentrica città qualche giorno, per godere di tutte le bellezze che offre.

Non dimenticare di visitare Venice Beach, a lungo conosciuta come l’eccentrica Mecca della California. Se siete appassionati del cinema devi sapere che vicino al cartello iconico “Hollywood”, alcuni studi di produzione come la Universal e la Warner Brothers offrono speciali tour “dietro le quinte”. Inoltre sull’Hollywood Boulevard ci sono le impronte delle mani e dei piedi di numerose star.

Tra le cose da vedere a Los Angeles non può assolutamente mancare il Getty Center, un museo che ospita ricche collezioni che coprono un vasto arco di storia, dal Rinascimento ai giorni nostri. Per una vista unica sulla città si può percorrere Mulholland Drive, la strada panoramica più suggestiva di tutta Los Angeles.

Noleggio auto e Spese di viaggio

Gli Stati Uniti non sono una meta economica. Il noleggio auto è, tuttavia, piuttosto conveniente, così come i prezzi della benzina, più bassi rispetto all’Italia. I costi di cibo, attrazioni e pernottamenti variano invece a seconda del luogo.

Fornire indicazioni precise riguardo il budget necessario per un viaggio di una settimana, di dieci giorni o di un mese è quindi piuttosto complesso, in quanto entrano in gioco numerosi fattori. Personalmente, per un viaggio di un mese negli Stati Uniti nel 2014 ho speso circa 3000 euro, suddivisi per l’itinerario di questo articolo (circa 2 settimane) più l’itinerario nella West Coast (altre due settimane). Il budget comprendeva di volo A/R dall’Italia, pernottamenti in motel (circa 50$ a notte, ma condivisi con compagni di viaggio), noleggio auto (condiviso con compagni di viaggio), benzina, eventuali biglietti per le attrazioni (costi variabili), un volo interno (da New Orleans a San Diego) e costi per mangiare fuori.

C’è da dire che non sono una spendacciona, non acquisto mai souvenir e raramente decido di pagare per alberghi di lusso o attrazioni costose. Ovviamente si tratta di una mia scelta e preferenza personale, ma che mi sembra giusto sottolineare per rapportarla al mio budget per questo viaggio.

Dove dormire

Nonostante siano passati alcuni anni dal mio viaggio USA on the road, ricordo che prenotavo direttamente in giornata, o il giorno prima al massimo, una stanza in motel lungo il percorso o una una specifica destinazione. Ovviamente questa è una soluzione più indicata a chi ama i viaggi all’avventura e non ha troppe pretese sulla sistemazione. Se invece si preferiscono hotel di lusso o alberghi caratteristici, allora conviene prenotare in anticipo.

Puoi utilizzare il box di ricerca qui sotto per verificare prezzi e disponibilità nelle varie destinazioni.

Booking.com

Ti è piaciuto l’articolo? Hai altri suggerimenti su questo itinerario nella West Coast degli Stati Uniti? Lasciami un commento qui sotto!

Supporta il blog: condividi l’articolo sui social!

Itinerario West Coast Stati Uniti

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.