Ciaspolate in Valle d’Aosta: tre itinerari per tutti

La Valle d’Aosta è famosa per le tantissime attività all’aria aperta praticabili tra le sue montagne. Quando si pensa all’inverno e ai pendii innevati, lo sappiamo bene, la prima cosa che viene in mente sono le piste da sci e i comprensori affollati. Ma cosa fare se non si sa sciare o se semplicemente ci si vuol godere la pace e il silenzio della natura invernale?

La risposta sono le ciaspolate! Puoi trovare un’infinità di escursioni con le ciaspole in Valle d’Aosta, per ogni livello tecnico e impegno fisico. Qui vi raccontiamo come approcciare questa affascinante disciplina, descrivendo poi tre itinerari accomunati da semplicità, sicurezza e ambienti da cartolina!

INDICE

Cosa sono le ciaspole

Le ciaspole, o racchette da neve, sono uno strumento che permette di avanzare agevolmente sulla neve alta, creando un effetto galleggiante che impedisce di affondare. Utilizzate insieme ai classici bastoncini, le ciaspole vi permettono di affrontare escursioni su neve fresca senza problemi né fatica.

Ricordiamo che in caso di neve scarsa o ghiacciata, soprattutto su pendenze del terreno elevate, le racchette da neve perdono la loro efficacia. In casi come questo è molto meglio procedere con gli scarponcini da montagna oppure, in caso di gelo, con i ramponi o i ramponcini, che montati sugli scarponi assicurano una buona presa sulla superficie congelata.

Non temete se non disponete di tutta l’attrezzatura necessaria, perché potete facilmente affittare a prezzi modici tutto il necessario nei tanti noleggi valdostani.

Vedi anche: Abbigliamento e attrezzatura per trekking sulla neve – Clicca sul link per leggere l’articolo!

Come iniziare: consigli pratici 

Ciaspolare non richiede nessuna capacità specifica ed è un’attività davvero alla portata di tutti, vi basterà prendere confidenza con la sensazione di camminare sulla neve fresca, poi sarà esattamente come una normale escursione a piedi!

Prima di partire, ricordatevi sempre di studiare con attenzione l’itinerario scelto e verificare in anticipo le condizioni meteorologiche e nivologiche. In caso di maltempo o rischio valanghe restate al caldo e non correte rischi inutili!

Ricordiamo che è obbligatorio per legge, in qualunque escursione invernale fuori pista, avere con sé ARTVA, sonda e pala, strumenti indispensabili per la sicurezza in caso di valanga. Proprio come per le ciaspole, anche questi strumenti possono essere noleggiati.

La Val Ferret e il Rifugio Bonatti

val-ferret-ciaspole
Escursione sulle ciaspole in Val Ferret

A pochi minuti da Courmayeur, la Val Ferret è un autentico paradiso per gli amanti della montagna in ogni stagione. Nei mesi invernali, i boschi si tingono di bianco e la vallata è celebre per ospitare i lunghi anelli da sci di fondo, ma non solo, perché a fianco alle piste viene sempre lasciata una via per escursionisti e ciaspolatori. Senza sforzi particolari, qui potete fare pratica con le racchette da neve e godervi l’ambiente maestoso e immacolato, con il massiccio del Monte Bianco e le Grandes Jorasses a fare da sfondo. 

L’itinerario parte dalla frazione di Planpincieux e risale dolcemente lungo la valle, superando piccoli villaggi e qualche ristorante dove ricaricare le energie. 

I più volenterosi, giunti a Lavachey, possono svoltare a destra seguendo le indicazioni del sentiero estivo e raggiungere il Rifugio Bonatti. La salita è breve e abbastanza diretta, richiede quindi un po’ di impegno, soprattutto se siete alle prime armi. Non temete, giunti a destinazione il panorama maestoso sul gruppo del Bianco saprà ripagarvi di ogni fatica!

Ciaspolata in Val Ferret e Rifugio Bonatti – indicazioni tecniche

Altitudine: 2025 mt

Dislivello: 400 mt circa

Durata: 3h30 circa

Lunghezza totale: 12 km

La Valnontey a Cogne

valnontey-ciaspole
Escursione sulle ciaspole in Valnontey

Perla inconfondibile della Val di Cogne, la Valnontey è una vallata incontaminata, situata nel cuore del Parco Nazionale del Gran Paradiso.

Parcheggiate la macchina nell’omonima frazione e mettete le ciaspole ai piedi per esplorare con calma e senza sforzi questa località. L’itinerario è facile da seguire, sempre pianeggiante e completamente privo di rischi. Portatevi all’ultima casa del villaggio e seguite la via ben segnalata: passo dopo passo vi inoltrerete in un mondo magico, dove non è raro incontrare gli animali selvatici del parco. 

Vi consigliamo di proseguire fino al villaggio disabitato in inverno di Valmianaz, ma sentitevi liberi di esplorare la zona con i vostri tempi, qui più che in altri luoghi il lato sportivo è messo in secondo piano, ciò che conta è godersi la natura e il relax!

Ciaspolata in Valnontey a Cogne – indicazioni tecniche

Altitudine: 1730 mt

Durata: 2h30 circa

Dislivello: 50 mt circa

Lunghezza totale: 6 km 

Vedi anche: Sci di fondo a Cogne: le piste più belle nel Parco del Gran Paradiso – Clicca sul link per leggere l’articolo!

Il Pian di Verra Inferiore in Val d’Ayas

pian-verra-ciaspole
Ciapolata nel Pian di Verra Inferiore in Val d’Ayas

Ci spostiamo in Val d’Ayas, nell’affascinante villaggio di Saint-Jacques, incastonato tra i giganti del Massiccio del Monte Rosa.

La ciaspolata proposta, anche in questo caso facile e adatta a tutti, vi condurrà al Piano di Verra Inferiore, una radura pianeggiante a circa 2000 metri di altitudine. Lassù, circondati dai boschi innevati, immersi nella natura silenziosa e immobile, vi sembrerà di essere nel mezzo di una cartolina! 

Come detto l’itinerario è davvero semplice e richiede giusto un minimo di fatica. Da Saint-Jacques dovrete portarvi lungo la strada asfaltata alla frazione di Blanchard. Da qui, seguendo le indicazioni del Rifugio Mezzalama, proseguite superando il villaggio di Fiery e la radura di Beau Bois dove sorgono alcuni edifici antichi. Un’ultima salita nel bosco e vi troverete al Pian di Verra Inferiore!

Ciaspolata in al Pian di Verra Inferiore in Val d’Ayas – indicazioni tecniche

Altitudine: 2050 mt

Durata totale: 3h00 circa

Dislivello: 350 mt circa

Lunghezza totale: 6 km 

Conclusione

Semplici e adatti a tutti, questi tre itinerari sono perfetti per chi si approccia per la prima volta alle racchette da neve, ma anche per tutti quelli che vogliono godersi una giornata di divertimento e relax in mezzo alla natura innevata. Potete trovare tanti altri percorsi con le ciaspole in Valle d’Aosta, facili come quelli appena visti oppure più sfidanti e impegnativi.


Ringrazio i ragazzi di Alpitude – Valle d’Aosta Outdoor per questi fantastici consigli! Per altre informazioni e curiosità sulle attività outdoor in Valle d’Aosta consiglio di visitare il loro bellissimo sito: alpitude.it

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.