Escursione dal Passo del Faiallo al Monte Reixa e Monte Argentea

La Liguria è la regione d’Italia che, più di tante altre, permette di dedicarsi a tante attività di vario genere: spiagge, panorami a picco sul mare e sentieri immersi nella natura. Il trekking, infatti, è uno degli sport maggiormente praticati nella mia regione; i sentieri sono tanti e vari: sia per famiglie con bambini piccoli, sia per i più allenati.

Una bellissima camminata che consiglio di fare è l’escursione dal Passo del Faiallo al Monte Reixa e il Monte Argentea, lungo un percorso per la maggior parte piuttosto facile da percorrere. Immersi nel bellissimo Parco Naturale Regionale del Beigua, avrete la possibilità di camminare in mezzo alla natura, respirando aria purissima. Scopriamo insieme l’itinerario e alcuni consigli utili per affrontarlo.

INDICE

Il Parco Naturale Regionale del Beigua

Il Parco Naturale Regionale del Beigua rappresenta la più vasta area naturale della regione Liguria, oltre ad essere stato riconosciuto nel 2015 come sito UNESCO. Esso copre una superficie di ben 8715 ettari.

Nell’area del Parco, gli amanti del trekking possono trovare un’ottima valvola di sfogo! L’Alta Via dei Monti Liguri, infatti, è un itinerario escursionistico lungo 440 km che attraversa tutto il Parco (e non solo!), attraversando tutta la regione. All’interno del Parco è inoltre possibile avvistare alcune specie di gufo reale o di aquila reale, che da pochi anni è tornata a nidificare sui pendii più elevati dei monti. 

Itinerario ad anello dal Passo del Faiallo al Monte Reixa e Monte Argentea

L’itinerario che vi propongo oggi è ad anello e tocca sia la vetta del Monte Reixa che il Monte Argentea. Il punto di partenza per l’escursione dal Passo del Faiallo al Monte Reixa e Monte Argentea è proprio il parcheggio del Passo del Faiallo: è proprio da un’altitudine di 1044 metri che inizia il trekking, per cui assicuratevi di coprirvi a dovere soprattutto nelle giornate più fredde e ventose.

Segnavia trekking Faiallo Reixa
Segnavia dell’Alta Via per il trekking dal Passo del Faiallo al Monte Reixa

Lungo tutta l’escursione dovrà essere tenuto come punto di riferimento il segnavia bianco e rosso AV. L’imbocco del sentiero si trova alla destra dell’albergo-rifugio La Nuvola sul Mare. Si segue sempre il sentiero e in una decina di minuti si arriva a Casa Tassara, circondata da un bellissimo bosco di faggi. A questo punto bisogna lasciarsi alle spalle l’Alta Via dei Monti Liguri e prendere la strada verso il Passo Vaccaria, seguendo il segnavia rappresentato da tre pallini gialli.

Casa Tassara
Casa Tassara

Mentre si è all’interno del bosco è possibile notare come la vegetazione sia incredibilmente rigogliosa: basti pensare che Faiallo deriva direttamente dal latino fagus (faggio); ovviamente, qualora percorriate questo sentiero d’inverno, gli alberi in fiore cederebbero il passo alla neve e alla brina, che si depositerebbero delicatamente sulle piante e sulle loro cortecce. 

Faggeta, Passo del Faiallo
La meravigliosa faggeta

Uscendo dal fitto bosco, il panorama si apre sulla cresta del monte, con distese di prati e una vista spettacolare; al successivo bivio, si devia a sinistra per portarsi in corrispondenza del Passo della Crocetta, valico dell’Appennino Ligure molto amato anche dai ciclisti. Dopo aver camminato per una mezzoretta circa dall’inizio del percorso, scorgerete in lontananza il Rifugio Argentea, da dove si scorge un panorama sul mare a dir poco spettacolare, che affaccia direttamente sul Golfo di Genova. 

Indicazioni Rifugio Argentea

Ripreso il percorso, si continua fino alla sommità di Rocca Vaccaria, dove si trova l’omonima Madonna, trovandoci direttamente sul Monte Argentea, dall’altitudine di 1090 m.

Continuando a salire, con pazienza e dedizione, si arriverà direttamente alla sommità del Monte Reixa. Quest’ultimo tratto lo sconsiglio a chi soffre di vertigini. Si tratta di una vetta panoramica, da dove è possibile vedere a 360° un paesaggio marchiato Liguria! Da qui si scorgono paesaggi di tutti i tipi: le Alpi, la Pianura Padana, le isolette toscane e, nelle giornate più limpide, addirittura la Corsica!

La vetta del Monte Reixa
La vetta del Monte Reixa

Per la via del ritorno è possibile ripercorrere la stessa strada a ritroso, oppure completare l’anello seguendo il crocevia quadrato rosso e rientrando così al Passo del Faiallo. 

L’escursione è abbastanza breve: mantenendo un ritmo costante e facendo pause brevi, in tre orette sarete già alla macchina! Il mio consiglio, però, è quello di goderselo fino alla fine: non capita tutti i giorni di poter dominare dall’alto un panorama così incredibile! Non è necessario essere degli escursionisti provetti per cimentarsi in questo percorso: l’importante è avere sempre l’attrezzatura adeguata, dato che il dislivello è di 350 m circa per 8 km circa.

Sentieri alternativi per il Monte Reixa

Un sentiero alternativo che si può percorrere per raggiungere il Monte Reixa e il Monte Argentea è quello che comincia da Case Soprane, frazione del comune di Arenzano. Si tratta di un itinerario abbastanza semplice da percorrere, seppur presenti un pò di dislivello, che permette di raggiungere il Monte Argentea e successivamente, da destra, il Monte Reixa.

Il panorama su Genova
Il panorama su Genova

Informazioni utili

Il sentiero non è particolarmente difficile, anche se, sicuramente, è sempre meglio avere un minimo di esperienza escursionistica! Con un pò di allenamento, sarà poco più che una semplice passeggiata. Il panorama mozzafiato è davvero stupendo, uno dei più belli che si possano ammirare sul Mare Ligure e, nelle giornate più limpide e soleggiate, è addirittura possibile scorgere la Corsica!

Nonostante il percorso sia abbastanza semplice, è necessario vestirsi in maniera adeguata: scarpe da trekking, ma soprattutto una giacca a vento. D’inverno, le temperature possono scendere precipitosamente, tant’è che è frequente che si formi uno spesso strato di neve. Copritevi bene e controllate sempre il meteo prima di partire. Anche se il freddo può apparire a molti come un fattore negativo, il panorama invernale è molto suggestivo e il Golfo Ligure merita sicuramente di essere visto anche in una prospettiva diversa dal solito.

Per muoversi in sicurezza sul territorio e consultare i sentieri della zona, vi consiglio questa carta escursionistica: SV-1 parco del Beigua. Carte dei sentieri di Liguria.

Dove mangiare vicino al Passo del Faiallo

L’aria fresca montana e le passeggiate, si sa, fanno sempre venire fame!  Ecco quindi un paio di consigli su dove mangiare nei presso del Passo del Faiallo. Il primo lo abbiamo menzionato poco fa, ossia la Nuvola sul Mare, un ristorante-albergo a 1050 m sul livello del mare, propio all’imbocco del sentiero.

La seconda alternativa è perfetta invece per chi vuole mangiare all’aperto in una bella giornata di sole: l’area picnic al Passo del Faiallo. Si tratta di un’area naturalistica molto ampia, dotata di tavoli dove mangiare con pranzo al sacco e di punti fuoco (oltre che di servizi igienici).

A pochi km di distanza è possibile visitare antichi borghi medievali, come il comune di Mele, oppure luoghi di interesse artistico-culturale come il santuario dell’Acquasanta; allontanandosi un pò dal Passo del Faiallo è possibile trovare una vastissima scelta di ristoranti e trattorie che offrono una deliziosa cucina tipica.

Come arrivare e dove parcheggiare

L’unico modo per arrivare all’imbocco del sentiero, che si trova in prossimità del rifugio la Nuvola sul Mare, è utilizzare la macchina o, in alternativa, la moto

Bisogna prendere dall’uscita di Masone, dell’autostrada Genova-Gravellona Toce, la direzione che conduce verso Genova e, dopo la galleria del Passo del Turchino, giungere in direzione Urbe e Passo del Faiallo, per poi salire fino ad arrivare a destinazione. Una volta posteggiato l’auto/moto al parcheggio del rifugio, il gioco è fatto. Fate attenzione, però, perché il parcheggio, soprattutto nei mesi estivi e nei weekend di bel tempo, si riempie facilmente.

Ti è piaciuto l’articolo? Ti servono altre informazioni o vuoi raccontarmi le tue impressioni sull’escursione dal Passo del Faiallo al Monte Reixa e il Monte Argentea? Lascia un commento qui sotto!

Supporta il blog: condividi l’articolo sui social!

Trekking Passo del Faiallo Monte Reixa

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.