Atene a piedi in un giorno

Metropoli cosmopolita e culla della civiltà, Atene ha visto la nascita della filosofia, dell’arte, della storia, della politica e della democrazia. Fu sede dell’accademia di Platone e del liceo di Aristotele, patria di Socrate, Pericle, Sofocle e numerosi altri personaggi importanti dell’antichità.

Senza contare poi che offre un ottimo collegamento via mare verso le isole.

Se, come me, vi trovate ad Atene di passaggio, ecco qui un itinerario a piedi che vi permetterà di visitare i luoghi principali del centro storico. Se invece avete la fortuna di poter passare più giorni in città, potete suddividere il percorso in più giorni.

 

L’ACROPOLI

 

L’Eretteo con la sua loggia delle Cariatidi

Cominciamo subito la giornata con un must! La visita all’Acropoli!

Questa è una visita che consiglio di fare o al mattino, quando il sole non è ancora troppo cocente, oppure nel tardo pomeriggio (se preferite ammirare il tramonto dall’alto).

Il biglietto d’ingresso è un po caro (circa 20 euro), ma ne vale la pena. (Per informazioni clicca qui)

Vi troverete di fronte al più grande complesso architettonico dell’antica Grecia, dal 1987  Patrimonio dell’Umanità Unesco.

Risalirete la collina contornati da antiche rovine, tra le quali è possibile ammirare 2 anfiteatri, di cui uno restaurato e tutt’ora in uso.

Arrivando in cima entrate dai Propilei (l’imponente porta di accesso all’Acropoli), e ammirate l’Eretteo, con la sua loggia delle Cariatidi, che sicuramente avrete già visto in tutti i libri di storia.

Qui in cima svetta il Partenone, tempio in stile dorico in perenne ristrutturazione. Approfittatene anche per ammirare il panorama sulla città!

 

L’AGORÀ

 

Questa è una tappa facoltativa, in quanto anche questa a pagamento (io per esempio ci sono solo passata a fianco), anche se, avendo il tempo, vale la spesa.

L’Agorà sorge ai piedi dell’Acropoli e si estende su una superficie di circa 12 ettari. Fu il cuore politico, amministrativo e sociale di Atene.

 

PLAKA

 

Ai piedi dell’Acropoli, troverete il quartiere di Plaka, centro della movida ateniese. Molte strade sono chiuse al traffico, per cui è possibile passeggiare circondati di bar, taverne, ristoranti e negozi.

Qui potete trovare anche le chiese bizantine di San Nicola Rangabas e San Nicodemo.

 

PIAZZA SYNTAGMA

 

Dirigetevi ora verso Piazza Syntagma (Piazza della Costituzione), il cuore dell’Atene moderna.

Qui troverete il Palazzo del Parlamento e la tomba del Milite Ignoto, sorvegliata dagli Evzones, le guardie greche, che ogni giorno effettuano uno spettacolare cambio della guardia.

Piazza Syntagma, negli ultimi anni, è diventata anche teatro di manifestazioni sindacali e politiche, per cui fate attenzione a non ritrovarvici in mezzo!

 

MONASTIRAKI

 

Proseguite ora verso Monastiraki, cuore popolare di Atene. In questo quartiere troverete il famoso mercatino delle pulci, dove greci e immigrati convivono pacificamente, esponendo merci di ogni tipo e provenienza.

In questa zona potrete trovare anche le due cattedrali di Mikri Metropoli (la piccola) e Megali Metropoli (la grande), oltre che la moschea Tzistarakis, simbolo della secolare dominazione ottomana.

 

PSIRRI

 

Appena a nord di Monastiraki, troviamo il quartiere di Psirri. Durante il giorno è sede di artigiani e botteghe, mentre alla sera si anima con locali e taverne.

 

GAZI

 

Vista sull’Acropoli

Quest’ultima passeggiata, con vista sull’Acropoli, vi consiglio di farla la sera e vi condurrà al nuovo quartiere della movida ateniese.

All’altezza della metropolitana di Monastiraki, dirigetevi a destra lungo Adrianou, e procedete lungo la strada costellata di taverne e locali. Arrivati in corrispondenza della stazione Thissio, tenete la sinistra, percorrendo la strada leggermente in salita, che vi porterà sulla Apostolou Pavlou ed infine a Gazi.

In questo quartiere troverete molti locali alla moda in cui concludere la giornata bevendo qualcosa.

 

COME RAGGIUNGERLA

 

  • Aereo: l’aeroporto si trova a circa 33km dal centro città, ed è ben collegato ad essa da metropolitana, autobus e taxi.
  • Nave: dal Pireo, il principale porto di Atene, partono tutti i giorni traghetti che collegano la città alle isole.
  • Macchina: si consiglia di utilizzare l’auto solo se strettamente necessario. Atene, come molte città, è estremamente caotica e i cartelli sono solo in greco. Fortunatamente è piuttosto facile trovare parcheggio, e i biglietti per i parcheggi a pagamento si trovano nei chioschi e nelle edicole.

 

COME MUOVERSI ALL’INTERNO DELLA CITTÀ

 

Il modo migliore per apprezzare la città è indubbiamente quello di girarla a piedi.

Il centro è ben servito da tre linee della metropolitana. Ricordatevi che molte biglietterie automatiche nelle stazioni accettano solamente moneta, e conservate il biglietto fino all’uscita dalla stazione, la multa per chi viene trovato senza biglietto è molto salata!

In alternativa sono presenti tram e autobus che collegano il centro città con la periferia ed il Pireo.

 

 

 

Quando prenotare il volo? Per consigli clicca qui!

Non sai cosa portare con te in aereo? Qui tutti i consigli per il tuo bagaglio a mano!

4 Comments

  1. Io sono molto curiosa di visitare Atene. Perché mi affascina. Molta gente però me ne parla malissimo. Dicono sia sporca e disorganizzata. È sempre nella mia wishlist, voglio andarci presto per capire davvero l anima di questa città.

    1. Il centro è stupendo e tutto sommato ben tenuto, la periferia invece è un pò più sporca e caotica, come in ogni altra città d’altronde. A me personalmente è piaciuta tantissimo e mi sento di consigliartela!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.