Cosa vedere ad Atene in un giorno

Metropoli cosmopolita e culla della civiltà, Atene ha visto la nascita della filosofia, dell’arte, della storia, della politica e della democrazia. Fu sede dell’accademia di Platone e del liceo di Aristotele; patria di Socrate, Pericle, Sofocle e numerosi altri personaggi importanti dell’antichità. Senza contare poi che offre un ottimo collegamento via mare verso le isole. Se siete di passaggio, ecco qui cosa vedere ad Atene in un giorno (o in più giorni), passando per  i principali luoghi di interesse del centro storico. Se invece avete la fortuna di poter visitare Atene in più giorni, potete suddividere il percorso in più tappe.

INDICE

L’Acropoli

Cominciamo subito la giornata con un must: la visita all’Acropoli! Consiglio di visitare l’Acropoli al mattino, quando il sole non è ancora troppo cocente, oppure nel tardo pomeriggio nel caso preferiate ammirare il tramonto dall’alto.

Nonostante il prezzo del biglietto d’ingresso sia un po’ caro (23 euro, con sconto se acquistati online su Civitatis), vale la pena spendere qualche ora per visitare gli antichi resti dell’acropoli. Inoltre, al prezzo di 84 euro, c’è la possibilità di fare una visita guidata della durata di 5 ore che comprende la visita dell’acropoli e del museo più importante della città. Un’opportunità imperdibile per gli amanti dell’arte.

Entrando, ci si ritrova di fronte al più grande complesso architettonico dell’antica Grecia, Patrimonio dell’Umanità Unesco dal 1987. Risalendo la collina contornati da antiche rovine, è possibile ammirare due anfiteatri, uno dei quali è stato restaurato ed è tutt’ora in uso. Arrivando in cima si entra dai Propilei, l’imponente porta di accesso all’Acropoli, e si ammira l’Eretteo, famoso per la sua loggia delle Cariatidi, che sicuramente avrete già visto in tutti i libri di storia.

In cima svetta il Partenone, tempio in stile dorico in perenne ristrutturazione. L’equilibrio e la geometria di questa imponente costruzione infondono armonia e perfezione a chiunque la ammiri, per cui preparatevi all’impatto con questo incredibile pezzo di storia. Con la sua posizione, il Partenone domina sull’intera città di Atene, per cui approfittatene anche per ammirare il panorama.

L’Eretteo con la sua loggia delle Cariatidi

L’Agorà

Con la sua enorme superficie che si estende per 12 ettari ai piedi dell’Acropoli, l’Antica Agorà è stata per secoli un importante centro di aggregazione cittadino dove si svolgevano assemblee, cerimonie religiose e sedute giudiziarie.

In quanto attrazione a pagamento (biglietto intero: 8 euro), questa è una tappa facoltativa, ma se avete tempo vale davvero la pena visitarla. Infatti, nonostante molti degli edifici dell’Agorà siano semplicemente delle rovine, è ancora possibile ammirare uno dei templi dorici meglio conservati al mondo: il Tempio di Efesto. Anch’esso, come il Partenone sorge in cima ad un’altura e permette di ammirare dall’alto i resti della Biblioteca di Adriano, un altro importante complesso architettonico dell’Agorà.

Plaka

Ai piedi dell’Acropoli, troverete il quartiere di Plaka, zona più antica di Atene e centro della movida cittadina. Molte strade sono chiuse al traffico, per cui è possibile passeggiare tra bar, taverne, ristoranti e negozi.

Passeggiando in questo quartiere avrete anche l’occasione di ammirare alcune delle chiese bizantine più belle della città, come quelle di San Nicola Rangabas e San Nicodemo. La chiesa Metochi Panaghiou Tafou è invece un importante costruzione risalente all’impero ottomano ed è oggi considerata la chiesa più importante della città, soprattutto durante le cerimonie del Venerdì Santo.

Piazza Syntagma

Dirigetevi ora verso Piazza Syntagma, il cuore dell’Atene moderna, anche chiamata Piazza della Costituzione per via di una manifestazione del 1843 durante la quale i cittadini ottennero una nuova Costituzione dal Re Ottone. Qui troverete il Palazzo del Parlamento e la tomba del Milite Ignoto, sorvegliata dagli Evzones, le guardie greche che ogni giorno effettuano uno spettacolare cambio della guardia. Punto di passaggio per raggiungere le principali attrazioni della città, Piazza Syntagma è diventata negli ultimi anni anche teatro di manifestazioni sindacali e politiche, per cui fate attenzione a non ritrovarvici in mezzo!

Il quartiere di Monastiraki

Proseguite ora verso Monastiraki, cuore commerciale di Atene. In questo quartiere troverete il famoso mercatino delle pulci, dove greci e immigrati convivono pacificamente, esponendo merci di ogni tipo e provenienza. Qui è anche il luogo ideale dove pranzare e assaggiare i gustosi piatti tipici greci in uno dei ristorantini sulla strada.

Passeggiando in questo quartiere vi imbatterete sicuramente nelle due cattedrali di Mikri Metropoli, più piccola, e Megali Metropoli, più grande. Infine potrete visitare la moschea Tzistarakis, simbolo della secolare dominazione ottomana e Museo d’Arte Popolare Greca.

Il quartiere di Psirri

Appena a nord di Monastiraki, troviamo il quartiere di Psirri. Durante il giorno è sede di artigiani e botteghe a basso costo dove è possibile acquistare qualsiasi cosa, dagli utensili ai vestiti. Dopo le 18, il quartiere si trasforma completamente e si anima con locali allegri e festaioli. Lungo le vie troverete numerose taverne in stile tipico greco, perfette per gustare qualche piatto tradizionale guardando splendide foto d’epoca. Nel quartiere sono presenti anche diversi locali con musica dal vivo, che nel fine settimana attraggono un gran numero di persone.

Il quartiere di Gazi

Giunti all’altezza della metropolitana di Monastiraki, dirigetevi a destra lungo Adrianou, e procedete lungo la strada costellata di taverne e locali. Arrivati in corrispondenza della stazione Thissio, tenete la sinistra, percorrendo la strada leggermente in salita che vi porterà sulla Apostolou Pavlou ed infine a Gazi. Vi consiglio di fare quest’ultima passeggiata di sera, così da ammirare l’Acropoli con le ultime luci del giorno e giungere nel cuore della movida serale ateniese.

Da una ventina d’anni Gazi è diventato un luogo di divertimento, molto aperto alle comunità LGBT e ricco di locali di ogni genere. Cinema, teatri, musica dal vivo e splendide terrazze esterne. Gazi è il quartiere ideale dove concludere la giornata bevendo qualcosa in compagnia.

Vista sull’Acropoli

Visite guidate ad Atene

Se desideri approfondire la tua conoscenza della città, ecco alcuni interessanti suggerimenti per visitare Atene.

Biglietti e Musei

Atene è una città ricca di attrazioni e musei da visitare ma, essendo una città molto turistica, potreste trovare lunghe code e tempi di attesa infiniti. Esistono però tessere giornaliere o plurigiornaliere che vi permetteranno di visitare Atene senza inutili code. Una di queste è la iVenture Card Athens, che permette l’accesso a 40 attrazioni di Atene e offre numerosi sconti per negozi e ristoranti.

In alternativa c’è il Athens Museum Pass, perfetto per chi vuole visitare i musei più importanti della città senza dover fare ogni volta la fila per acquistare biglietti.

Tour Guidati

Se volete conoscere in modo approfondito la città in ogni suo angolo, potete approfittare dei tour guidati proposti sul sito Civitatis. Il primo tour che vi propongo è il Free tour di Atene, una totale immersione nella storia millenaria di questa incredibile città.

Se preferite fare un giro negli angoli meno conosciuti di Atene, vi consiglio invece di acquistare un biglietto del Tour della Atene alternativa.

Infine ci sono il Tour di Atene e visita dell’Acropoli, che comprende anche il biglietto per la visita della parte alta della città, e la Visita guidata + Museo dell’Acropoli che permette di fare anche la visita guidata del museo.

Tour serali

Se volete trascorrere una serata diversa dal solito, vi consiglio di prenotare un Tour serale con cena e spettacolo, un bellissimo giro delle attrazioni della città seguito da una cena con spettacolo di danze folkloristiche. Altrettanto bello è il Giro in barca al tramonto sulla Riviera Ateniese, un tour meno conosciuto ma incredibilmente affascinante.

Tour gastronomico

L’ultimo tour che vi propongo è il Tour gastronomico di Atene, una mattinata alla scoperta dei sapori tradizionali ateniesi con sosta a Varvákios, il Mercato Centrale di Atene, dove potrete acquistare prodotti tipici locali e scoprire le abitudini culinarie del posto.

Cosa e dove mangiare ad Atene

Atene è il posto perfetto dove immergersi nella scoperta della cucina tradizionale greca. Infatti, il centro storico della città è ricco di locali caratteristici in cui mangiare prodotti locali e piatti tipici. Uno dei piatti più gustosi è senza dubbio la Moussaka, una sorta di parmigiana italiana con aggiunta di besciamella e carne macinata. Se siete amanti della carne, non dimenticate di assaggiare i Souvlaki, grandi spiedini aromatizzati con spezie locali. Il Pita Gyros è un altro piatto molto amato dai locali e può essere gustato anche mentre passeggiate per le strade della città. Infine, come dolce, vi consiglio di provare il Kataifi, pasta sottile arrotolata con miele e noci.

Come arrivare ad Atene

Aereo: l’aeroporto si trova a circa 33km dal centro città, ed è ben collegato ad essa da metropolitana, autobus e taxi.

Nave: dal Pireo, il principale porto di Atene, partono tutti i giorni traghetti che collegano la città alle isole.

Macchina: si consiglia di utilizzare l’auto solo se strettamente necessario. Atene, come molte città, è estremamente caotica e i cartelli sono solo in greco. Fortunatamente è piuttosto facile trovare parcheggio, e i biglietti per i parcheggi a pagamento si trovano nei chioschi e nelle edicole.

Come muoversi in città

Il modo migliore per apprezzare la città è indubbiamente quello di girarla a piedi. Il centro è ben servito da tre linee della metropolitana. Ricordatevi che molte biglietterie automatiche nelle stazioni accettano solamente moneta, e conservate il biglietto fino all’uscita dalla stazione, la multa per chi viene trovato senza biglietto è molto salata! In alternativa sono presenti tram e autobus che collegano il centro città con la periferia ed il Pireo.

Dove dormire ad Atene

Essendo una città molto grande, Atene offre diverse soluzioni per dormire sia nel centro storico che fuori. Troverete sia hotel che B&B e, prenotando con il dovuto anticipo, troverete anche prezzi vantaggiosi. Se invece avete intenzione di imbarcarvi su una nave per le isole di mattina presto, vi consiglio di prendere un alloggio a Pireo e dintorni. Qui troverete hotel molto curati anche a prezzi modici, come il Phidias Hotel nel cuore della città. Se invece preferite alloggiare in B&B, potete dare un’occhiata al Neratzia Rooms e l’Athina Design – Boutique GuestHouse.

8 commenti su “Cosa vedere ad Atene in un giorno”

  1. Io sono molto curiosa di visitare Atene. Perché mi affascina. Molta gente però me ne parla malissimo. Dicono sia sporca e disorganizzata. È sempre nella mia wishlist, voglio andarci presto per capire davvero l anima di questa città.

    Rispondi
    • Il centro è stupendo e tutto sommato ben tenuto, la periferia invece è un pò più sporca e caotica, come in ogni altra città d’altronde. A me personalmente è piaciuta tantissimo e mi sento di consigliartela!

      Rispondi
      • Rieccomi! Dopo aver visitato Atene, devo dire che la tua miniguida mi è stata molto utile. Ho visto tutto quello che hai consigliato, anche l’Agorà e ho mangiato per ben due sere di fila in Plaka (che souvlaky, me li sogno ancora).

        Rispondi
        • Mi fa davvero molto piacere che ti sia stata utile! Se hai qualche critica costruttiva o qualche consiglio per migliorarla dimmelo! Bella Atene, vero?! A me era paiciuta un sacco! E che buoni i souvlaky!

          Rispondi
        • CIAO FRANCESCA, ANDREMO AD ATENE NEL MESE DI DICEMBRE E CI FAREBBE COMODO LA MINIGUIDA DI CUI STAI PARLANDO
          DOVE POSSIAMO TROVARLA?
          GRAZIE, ADRIANO B.

          Rispondi
          • Francesca direi che si riferiva proprio a questo articolo, che è formulato tipo mini-guida della città. Se vi servono informazioni o altri suggerimenti comunque non fatevi problemi a chiedere, sarò felice di aiutarvi per quanto possibile!

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.