Cosa vedere a Bordeaux e Dintorni: centro storico, attrazioni e degustazioni

Bordeaux è un’incantevole città del sud-ovest della Francia. Il suo centro storico è stato il primo ad essere inserito nel patrimonio dell’UNESCO e offre ai suoi visitatori numerose attrazioni. Passeggiando tra le vie dei quartieri di Bordeaux si possono scoprire antichi palazzi barocchi, meravigliose architetture religiose, vivaci strade pedonali e tanti locali dove gustare il famoso vino prodotto nelle campagne locali. La cosa migliore è visitare Bordeaux a piedi, godendosi con tranquillità il centro cittadino e fermandosi di tanto in tanto ad esplorare i locali e le botteghe tipiche. Di seguito puoi trovare numerosi consigli su cosa vedere a Bordeaux e dintorni, in che periodo visitare la città e i prodotti tipici che devi assolutamente assaggiare.

INDICE

Quanti giorni servono per visitare Bordeaux?

Come sempre, la risposta è: dipende! Sono stata tre volte a Bordeaux in stagioni diverse e per periodi di tempo diversi. Il centro storico è abbastanza contenuto e si gira tranquillamente a piedi, per cui già in un giorno solo si riesce a fare un bel giro della città. Se però si vuole esplorare per bene, visitando la Città del Vino o qualche museo, e magari facendo una scampagnata nei dintorni di Bordeaux, allora consigli di preventivare almeno 3 o 4 giorni.

Qual è la stagione migliore per visitarla?

Bordeaux è una città meravigliosa, visitabile durante tutto l’anno. Da amante del caldo e delle fioriture, consiglio la primavera per il clima mite e per ammirare le aiuole fiorite sul lungofiume. L’estate in città può risultare molto calda. L’autunno è sicuramente il periodo migliore per via della vendemmia e dei numerosi tour nelle vigne con degustazioni del famoso vino locale. Il periodo più sconsigliato è l’inverno. Infatti, da dicembre a marzo le piogge sono piuttosto frequenti e rischiano di rovinare il soggiorno nella città.

Cosa vedere a Bordeaux: 12 consigli

Bordeaux è una delle città più vivaci della Francia e si presta benissimo a vacanze in coppia, tra amici e perfino a famiglie con i bambini. La città è grande ma il centro è abbastanza concentrato e visitabile anche in giornata a piedi. Ecco cosa vedere a Bordeaux a piedi e cosa fare in città passeggiando per le vie del centro storico.

Piazza della Borsa e il Miroir d’Eau

Tra le principali cose da vedere a Bordeaux, la più famosa e immancabile è sicuramente Piazza della Borsa (Place de la Bourse), punto di ritrovo per cittadini e turisti. Si tratta di una delle più alte espressioni di arte neoclassica in Francia ed è il luogo più amato dagli appassionati di fotografia. Infatti, di fronte al Palazzo della Borsa si trova infatti il Miroir d’Eau, uno specchio d’acqua alto appena due centimetri che riflette le sagome degli edifici affacciati sulla piazza creando uno spettacolo davvero unico. Inoltre, ogni 20 minuti partono dei getti di vapore che avvolgono l’intera piazza creando un effetto davvero suggestivo.

Le Miroir d'Eau, Bordeaux
Place de la Bourse e il Miroir d’Eau, Bordeaux. Photo by Michael on Unsplash

Il Centro Storico e Rue Sainte Catherine

Da Piazza della Borsa, in pochi minuti si raggiunge il cuore di Bordeaux: il centro storico. Qui potrete perdervi tra i numerosi negozietti di artigianato, negozi alla moda, locali vintage e ristoranti tradizionali dove degustare gli ottimi prodotti tipici e del buon vino locale. Se amate lo shopping, dovete assolutamente fare una passeggiata lungo Rue Sainte Catherine, una via pedonale di oltre tre chilometri ricca di negozi di ogni genere. La via diventa ancora più suggestiva a Natale grazie al gigantesco albero vicino il centro commerciale e alle luci colorate che decorano la strada.

Cattedrale di Sant’Andrea

Edificio religioso per eccellenza è la Cattedrale di Sant’Andrea. La sua storia risale al IX secolo ed è un vero capolavoro di arte gotica. Sia l’interno che l’esterno della chiesa sono piuttosto semplici e austeri. Il punto forte di questo edificio è l’altissimo campanile, la Torre Pey Berland, da cui si ammira un panorama meraviglioso.

A piedi sul Lungofiume della Garonna

Da fare assolutamente è una passeggiata a piedi sul Lungofiume della Garonna, molto suggestivo grazie agli edifici in mattoni rossi che si affacciano sulla banchina e le coloratissime aiuole disposte lungo il percorso. È il luogo ideale per passeggiare, correre o bere un caffè ammirando il panorama circostante.

Lungofiume Bordeaux
Lungofiume della Garonna, Bordeaux. photo by Vince Gx on Unsplash

Chiesa di Saint Michel

La Chiesa di Saint Michel è uno degli edifici più iconici dello skyline di Bordeaux. Il suo campanile, alto 114 metri, è uno dei più alti di Francia e permette di ammirare un panorama spettacolare su tutta la città. La chiesa fu costruita in stile gotico e presenta al suo interno numerose cappelle, tra cui quella di San Giacomo, una delle più visitate e meta di pellegrinaggio per i fedeli in viaggio verso Santiago de Compostela.

Porta della Grosse-Cloche

Altra tappa per i pellegrini in viaggio verso Santiago de Compostela è la Porta della Grosse-Cloche. Si tratta di un monumento di enorme importanza storico-religiosa ed è una delle ultime testimonianze della Bordeaux medievale. Ai suoi piedi si trova la chiesetta di Sant’Egidio, mentre in alto potrete ammirare la campana che ha segnato la fine della Prima Guerra Mondiale.

Porte Cailhau

La Porte Cailhau faceva parte delle antiche mura della città ed è alta ben 34 metri. Questa antica porta fu costruita nel Medioevo a scopo difensivo. È ancora oggi visitabile e offre una vista mozzafiato sulle banchine, sul ponte di pietra e sull’intera città.

Grand Theatre

Il Grand Theatre è uno dei teatri più belli al mondo ed ospita una delle stagioni operistiche più importanti d’Europa. L’edificio è realizzato in stile neoclassico ed è circondato da colonne corinzie che sorreggono le statue rappresentanti le 9 arti.

Place des Quinconces

Place des Quinconces una delle piazze cittadine più grandi d’Europa ed è una delle attrazioni più visitate della città. Fu fatta costruire la Luigi XVIII nel luogo in cui sorgeva l’antico palazzo del sovrano per dare maggior autorevolezza alla sua figura. Al suo interno si trovano alcune statue dedicate ai filosofi di Bordeaux e un monumento commemorativo per i Girondini.

Place des Quinconces, Bordeaux
Place des Quinconces, Bordeaux

Museo di Belle Arti

Il Museo delle Belle Arti di Bordeaux è secondo solo al Louvre di Parigi. Al suo interno ospita una collezione di opere realizzate dal 1400 al 1900. Tra i vari artisti ci sono nomi di fama mondiale come Tiziano, Renoir e Picasso.

Parc de Majolan

Tra le cose da vedere a Bordeaux, soprattutto se si hanno almeno due giorni di tempo, c’è il Parc de Majolan, situato ai piedi di una collina a Blanquefort. Al suo interno potrete ammirare splendide grotte naturali, un laghetto, un ponte di roccia e numerose piante esotiche e rare.

Giardino Botanico

Il Giardino Botanico è il luogo ideale dove fare una passeggiata rilassante dopo aver visitato le attrazioni del centro città. Si tratta di una meta molto suggestiva, amata dai locali e ricca di specie arboree di ogni genere. Le sue stradine sono costeggiate da aiuole colorate e da un torrente attraversabile su passerella.

Quartieri caratteristici

Ogni quartiere di Bordeaux ha una sua particolarità e una sua storia da raccontare. Ognuno di loro regala bellezze architettoniche invidiabili e nasconde piccoli angoli caratteristici che vi faranno conoscere ed apprezzare la vera atmosfera della città.

Il quartiere Saint-Pierre

Il quartiere di Saint-Pierre, spesso definito Vecchio Bordeaux, è un insieme di diversi quartieri. Al suo interno troverete la statua di San Pietro, luogo dove morì Flora Tristan, la prima figura del femminismo e nonna del pittore Gauguin.

Il quartiere Chartrons

Il quartiere Chartrons vi trasporterà in un’atmosfera un po’ bohemien, dove potrete degustare il più buon vino della città. Le banchine lungofiume e i piccoli negozi di antiquariato rendono questo quartiere molto simile a quelli di Parigi e anche uno dei più dinamici della città.

I luoghi più “instagrammabili” della città

Bordeaux è una città davvero perfetta per gli amanti della fotografia, grazie ai suoi scenari vivaci e ricchi di fascino. Uno dei luoghi più amati dai fotografi è sicuramente la Piazza della Borsa, con i suoi riflessi e giochi di luce. Un quartiere molto adatto ad essere fotografato è il quartiere di Chartrons, insieme al vicino Giardino Botanico. Il lungofiume è perfetto per qualche scatto al tramonto mentre il Ponte di Pietra offre scorci molto suggestivi sulla skyline della città. Infine, per chi ama le forme moderne, c’è la Città del Vino, un edificio super tecnologico che ospita al suo interno il museo della storia del vino.

Pont de Pierre, Bordeaux
Pont de Pierre, Bordeaux. Photo by Pierre Blaché on Unsplash.

Cosa e dove mangiare a Bordeaux

La cucina tipica di Bordeaux è molto ricca e unisce ingredienti delle campagne francesi a quelli del vicino Mar Atlantico. Che cosa mangiare a Bordeaux? Tra le numerose specialità gastronomiche vanno nominati i canelè, deliziosi dolci aromatizzati al rum e alla vaniglia. Altri piatti tipici da assaggiare assolutamente sono la lamproie à la bordelaise, tipica ricetta con porri e vino rosso, e l’entrecote à la bordelaise, cotta con vino rosso e cipolla. Se volete gustare questi piatti tipici, vi consiglio di andare al Marché des Capucins, un luogo davvero caratteristico dove mangiare del buon cibo locale.

Degustazioni di vino: la Cité du Vin, Saint Emilion e le degustazioni enogastronomiche

Impossibile visitare Bordeaux senza fare una degustazione del suo famosissimo vino rosso. Il luogo migliore dove assaggiarlo in città, oltre ai locali tipici, è sicuramente la Cité du Vin, un edificio ultramoderno che ospita un museo del vino super tecnologico e interattivo. All’ottavo piano del palazzo si trova una terrazza adibita alla degustazione del vino, con una vista meravigliosa sul fiume e sulla città.

Un altro luogo rinomato per le sue degustazioni di vino locale è Saint Emilion, un piccolo e suggestivo borgo medievale, immerso nelle campagne di vigneti.

La Cité du Vin, Bordeaux
La Cité du Vin, Bordeaux. Photo by www.bordeaux-turismo.it

Cosa vedere nei dintorni di Bordeaux

Ci sono numerose cose da vedere nei dintorni di Bordeaux. Nelle vicinanze della città troverete infatti bellissimi paesini immersi nei vigneti, splendidi paesaggi naturalistici e borghi caratteristici da non perdere. Eccone qualcuno.

Arcachon e la Dune du Pilat

Arcachon è una piccola città costiera famosa per le sue case colorate, per le sue gustose ostriche e per la vicina Dune du Pilat, la spettacolare duna più alta d’Europa, situata a circa mezz’ora dalla cittadina. Una distesa di sabbia in continuo movimento, lunga circa 2,9 km e larga 616 metri, con altezze che raggiungono i 110 metri. Da un lato la natura rigogliosa, dall’altra l’oceano sconfinato.

Dune du Pilat, Francia
Dune du Pilat, Francia

Saint Emilion

Saint Emilion, come abbiamo già accennato in precedenza, è un piccolo e suggestivo borgo medievale immerso nei vigneti delle campagne vicino Bordeaux. Nei suoi numerosi Chateaux è possibile degustare il vino che ha reso famosa questa zona della Francia. Immancabile una passeggiata per le sue vie caratteristiche, magari fermandosi a pranzare in uno dei suoi meravigliosi locali tipici.

Saint Emilion, Francia
Saint Emilion, Francia

La Rochelle

La Rochelle è una piccola città costiera affacciata sul Golfo di Biscaglia ed è stata per secoli il porto principale della costa francese. Molto famosa per le sue bellissime torri e per i numerosi monumenti presenti nel centro storico.

Come arrivare a Bordeaux e come muoversi in città

Bordeaux è una città facilmente raggiungibile con qualsiasi mezzo. Viaggiare in macchina da Torino è il modo più affascinante ma anche il più lungo, con i suoi 800 km di strade. L’alternativa più veloce è prendere un aereo da Milano, Torino o Roma con una delle tante compagnie low cost, come Ryanair e Vueling. Dall’aeroporto l’autobus N.1 porta in circa 40 minuti direttamente in centro città. La scelta più economica è l’autobus Flixbus da Torino oppure il treno da Milano con scalo a Lione. Arrivati a Bordeaux, scoprirete che il centro è facilmente visitabile sia in bici che a piedi. Passeggiare per le strade del centro è infatti il modo migliore per ammirare le tante attrazioni della città e per vivere appieno l’atmosfera della città.

Dove dormire a Bordeaux

Sicuramente il modo migliore per visitare comodamente la città e i dintorni è soggiornare nei pressi del centro storico. Si possono infatti trovare numerosi alberghi e appartamenti in affitto a prezzi davvero interessanti. Dal centro si possono raggiungere comodamente a piedi o in bici tutte le principali attrazioni, oltre che raggiungere a piedi la stazione ferroviaria oppure l’aeroporto in autobus.


Hai trovato spunti interessanti su cosa vedere a Bordeaux e dintorni nella tua prossima vacanza? Hai altri luoghi o attività da suggerire?

Lasciami un commento qui in fondo alla pagina e condividi l’articolo sui social!

Cosa vedere a Bordeaux e dintorni

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.